Scuole Fermi. Un progetto troppo costoso.

ristrutturazione scuola fermi

Siamo d’accordo che il patrimoni di edifici scolastici, di proprietà comunale, venga riqualificato e valorizzato attraverso le ristrutturazioni e gli adeguamenti strutturali (vedi la nostra mozione 8×1000 approvata). Ma non siamo d’accordo con la scelta della nuova amministrazione che, messo in stand-by il progetto di ampliamento delle scuole elementari Marco Polo, destinerà lo sblocco di spazi di patto di stabilità alla ristrutturazione di un’ala della scuola media Enrico Fermi, per ottenere solamente 3 aule.

Questo perché, la precedente giunta a guida Baccarani-Cavallaro, ha legato la richiesta dei fondi al progetto di recupero della “palazzina servizi” delle scuole medie in via prampolini. Il tutto poche settimane prima delle elezioni comunali 2014. Il progetto è rientrato nella sezione dei fondi per le scuole nuove. Il governo Renzi, così, concede uno sblocco di spazi del patto di stabili che arriverà in 3 anni (50.000 € per il 2014, € 350.000 per il 2015 e € 300.000 nel 2016) per un totale di € 700.000 €.

Il sindaco Cavallaro prevede quindi di ristrutturare la palazzina, che non sarà pronta prima dell’inizio del 2017 (quindi utilizzabile per l’anno scolastico 2017-18) e di ottenere 3 aule una spesa di 700.000 € (una spesa di circa 5000 euro mq) una cifra esorbitante ed insensata. Francamente questa scelta è per noi una vera e propria “occasione mancata”.

Non sarebbe stato più logico e sensato richiedere questo sblocco di fondi, per le #scuolenuove, in funzione di questo progetto, piuttosto che “sprecare” questo denaro in un struttura che è destinata ad essere ricollocata?

La zona della scuola Marco Polo è destinata a diventare, secondo il psc approvato dalla precedente giunta comunale, il nuovo “polo scolastico di Rubiera”. Il progetto comprende l’ampliamento della scuola elementare Marco Polo, la palestra di supporto alle scuole e la nuova scuola media che dovrebbe essere realizzata a partire dal 2019.

Abbiamo presentato, per questi motivi, un emendamento al nuovo bilancio, a causa di un vizio di forma burocratico, non è stato possibile mettere ai voti il documento ma è stato depositato ed il sindaco si è reso disponibile alla discutere anche questo punto.

Comments

comments

About Davide